Ultima modifica: 12 novembre 2020

Disposizioni Covid -19

Elenco di documenti e siti ufficiali dedicati alle norme contro la diffusione del Coronavirus

  • Ministero dell’istruzione: Rientriamo a scuola, sezione dedicata alla ripartenza a scuola con “documenti del Ministero, quelli del Comitato Tecnico-Scientifico per l’emergenza relativi al settore Scuola, i link alle pagine degli Uffici Scolastici Regionali, le risposte alle domande più frequenti pervenute al Ministero”.
  • USR Lazio:  è pubblicata una sezione dedicata al CORONAVIRUS dove sono riportati numeri di pubblica utilità e un archivio delle informazioni e delle principali norme di riferimento inerenti al Covid-19

Materiali dal Ministero dell’Istruzione, dall’USR Lazio e dalla Regione Lazio

Per tutti gli ordini di scuola

  • 15/22 maggio 2020: Il rapporto dell’Istituto superiore di sanità riguardo le raccomandazioni sulla sanificazione di strutture non sanitarie nell’attuale emergenza COVID-19 (superfici, ambienti interni e abbigliamento) e la circolare 22 maggio 2020 del ministero della Salute riportano i tempi di rilevazione di particelle virali sulle superfici più comuni, variabili da alcune ore (come ad es. sulla carta) fino a diversi giorni (come sulla plastica e l’acciaio inossidabile), citando i dati sperimentali prodotti in alcuni recenti studi.
  • 6 agosto 2020Protocollo sicurezza per la ripartenza di settembre pdf, 599 kB
  • 26 giugno 2020Piano scuola 2020/2021 link al sito Ripartenza scuola. Il documento presenta, in allegato, documentazione CTS in pdf immagine, che proponiamo impaginato come pdf testuale per consentirne una migliore fruibilità e lettura da tutti, comprese le persone con disabilità visiva: allegato CTS al piano scuola 20/21 (pdf, 92 kB)
  • 7 agosto 2020: Linee guida didattica digitale integrata (DDI): Decreto ministeriale 7 agosto 2020 con in allegato le linee guida per la DDI (pdf, 302 kB) – Linee guida DDI rimpaginate (pdf, 173 kB)
  • 14 agosto 2020: sospensione lavoro agile personale scuola, art. 32 c. 4: Al fine di consentire l’avvio e lo svolgimento dell’anno scolastico 2020/2021 e per le finalità di cui all’articolo 231-bis del decreto-legge 19 maggio 2020, n. 34, convertito, con modificazioni, dalla legge 17 luglio 2020, n. 77, e del presente articolo, per l’anno scolastico 2020/2021 al personale scolastico e al personale coinvolto nei servizi erogati dalle istituzioni scolastiche in convenzione o tramite accordi, non si applicano le modalità di lavoro agile di cui all’articolo 263 del decreto-legge 19 maggio 2020, n. 34. in gazzetta ufficiale
  • 13 ottobre 2020: sospensione lavoro agile personale scuola, art. 32 c. 4: “Al fine di consentire l’avvio e lo svolgimento dell’anno scolastico 2020/2021 e per le finalità di cui all’articolo 231-bis del decreto-legge 19 maggio 2020, n. 34, convertito, con modificazioni, dalla legge 17 luglio 2020, n. 77, e del presente articolo, per l’anno scolastico 2020/2021 al personale scolastico e al personale coinvolto nei servizi erogati dalle istituzioni scolastiche in convenzione o tramite accordi, non si applicano le modalità di lavoro agile di cui all’articolo 263 del decreto-legge 19 maggio 2020, n. 34… tranne che nei casi di sospensione delle attività didattiche in presenza a seguito dell’emergenza epidemiologicaLEGGE 13 ottobre 2020, n. 126 – Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 14 agosto 2020, n. 104, recante misure urgenti per il sostegno e il rilancio dell’economia. (20G00145) (GU Serie Generale n.253 del 13-10-2020 – Suppl. Ordinario n. 37) note: Entrata in vigore del provvedimento: 14/10/2020
  • 21 agosto 2020Indicazioni operative per la gestione di casi e focolai di SARS-CoV-2 nelle scuole e nei servizi educativi dell’infanzia (pdf, 1 MB) con segnalibri
  • 31 agosto 2020: verbale CTS  n. 104 del 31.08.2020 avente per oggetto “Misure di prevenzione e raccomandazioni per gli studenti delle scuole di ogni ordine e grado per la ripresa dell’a.s. 2020-2021
  • 04 settembre 2020: circolare congiunta dei Ministeri Politiche sociali e Salute, contenente aggiornamenti e chiarimenti con particolare riferimento ai lavoratori ed alle lavoratrici fragili: Circolare lavoratori fragili 
  • 24 settembre 2020:  Istruzioni operative per il contenimento del Covid 19 nelle scuole e nei servizi educativi per l’infanzia. Vai alla pagina
  • 06 ottobre 2020:  linee guida INAIL relative alla sanificazione strutture scolastiche
  • 09 ottobre 2020: trasmissione OM relativa agli alunni e studenti con patologie gravi o immunodepressi
  •  11 ottobre 2020: trasmissione del comunicato stampa del Comitato Tecnico Scientifico, riunitosi  per analizzare la ridefinizione della quarantena e dell’isolamento fiduciario (CTS nota stampa ridefinizione della quarantena).
  • 14 ottobre 2020: modifica del Decreto-legge del 14/08/2020 n. 104 Articolo 26 “Misure urgenti per la tutela del periodo di sorveglianza attiva dei lavoratori del settore privato”: 1. Il periodo trascorso in quarantena con sorveglianza attiva o in permanenza domiciliare fiduciaria con sorveglianza attiva di cui all’articolo 1, comma 2, lettere h) e i) del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, convertito, con modificazioni, dalla legge 5 marzo 2020, n. 13, e di cui all’articolo 1, comma 2, lettere d) ed e), del decreto-legge 25 marzo 2020, n. 19, dai lavoratori dipendenti del settore privato, è equiparato a malattia ai fini del trattamento economico previsto dalla normativa di riferimento e non è computabile ai fini del periodo di comporto. 2. Fino al 15 ottobre 2020 per i lavoratori dipendenti pubblici e privati in possesso di certificazione rilasciata dai competenti organi medico-legali, attestante una condizione di rischio derivante da immunodepressione o da esiti da patologie oncologiche o dallo svolgimento di relative terapie salvavita, ivi inclusi i lavoratori in possesso del riconoscimento di disabilità con connotazione di gravità ai sensi dell’articolo 3, comma 3, della legge 5 febbraio 1992, n. 104, il periodo di assenza dal servizio è equiparato al ricovero ospedaliero ed è prescritto dalle competenti autorità sanitarie, nonché dal medico di assistenza primaria che ha in carico il paziente, sulla base documentata del riconoscimento di disabilità o delle certificazioni dei competenti organi medico-legali di cui sopra, i cui riferimenti sono riportati, per le verifiche di competenza, nel medesimo certificato. Nessuna responsabilità, neppure contabile, salvo il fatto doloso, è imputabile al medico di assistenza primaria nell’ipotesi in cui il riconoscimento dello stato invalidante dipenda da fatto illecito di terzi. E’ fatto divieto di monetizzare le ferie non fruite a causa di assenze dal servizio di cui al presente comma. 2-bis. A decorrere dal 16 ottobre e fino al 31 dicembre 2020, i lavoratori fragili di cui al comma 2 svolgono di norma la prestazione lavorativa in modalità agile, anche attraverso l’adibizione a diversa mansione ricompresa nella medesima categoria o area di inquadramento, come definite dai contratti collettivi vigenti, o lo svolgimento di specifiche attività di formazione professionale anche da remoto. Scarica qui l’intero testo 
  • 26 ottobre 2020: Indicazioni operative per lo svolgimento delle attività didattiche nelle scuole del territorio nazionale in materia di Didattica digitale integrata e di attuazione del decreto del Ministro della pubblica amministrazione 19 ottobre 2020. Scarica qui l’intero testo 
  • 3 novembre 2020: Nuovo Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri
  • 9 novembre 2020 : Nota ministeriale sull’ Uso delle mascherine
  • 9 novembre 2020 : Nota operativa Contratto Didattica Digitale Integrata

Per la scuola dell’infanzia